la chirurgia del Diabete - erobeso.it

EROBESO.IT
Title
Vai ai contenuti
Chirurgia del Diabete


Nel corso degli ultimi 20 anni si è sempre più imposta l'evidenza clinica e scientifica che la chirurgia bariatrica è efficace nel trattamento del Diabete di tipo 2 (cosidetto diabete dell'adulto), con meccanismi di azione che inducono
una riduzione della insulino-resistenza ed all'aumento della secrezione insulinica, anche indipendentemente dal calo ponderale.

Gli effetti del trattamento chirurgico si manifestano in genere precocemente, con meccanismi in gran parte indipendenti dalla diminuzione del peso corporeo, ma attraverso la modificazione degli ormoni gastrointestinali, ed alla stimolazione del cibo sugli ormoni ileali ( come il GLP1).

Il trattamento chirurgico è ufficialmente compreso tra le opzioni terapeutiche  nelle linee Guida ADA ( American Diabetic Association) e della AMD (Associazione Medici Diabetologi) e della SID (Società Italiana di Diabetologia )

La chirurgia è :

Raccomandata ( adulti > 18 anni )

1. B.M.I. > 40 Kg/m2                 indipendentemente dal grado di compenso glucidico
                                                 e dal tipo di terapia ipoglicemizzante effettuata

2. B.M.I. tra 35 e 40 Kg/m2       con scompenso glicemico nonostante la terapia medica

Può essere presa in considerazione ( adulti >18 anni )

1) B.M.I. tra 35 e 40 Kg/m2     in buon controllo glicemico

2)  B.M.I.  tra 30 e 35 Kg/m2    con scompenso glicemico nonostante la terapia medica

Il Diabete di tipo 1 ( giovanile o su base autoimmune) è un quadro clinico totalmente differente,
- nel paziente diabetico di tipo 1 normopeso  non vi è alcuna indicazione alla chirurgia.
- nel paziente con Diabete di tipo 1 e obesità refrattaria alla terapia , il trattamento chirurgico può invece contribuire al calo ponderale, ad abbassare i livelli di Hb Glicata ed il dosaggio di insulina richiesta, e va sempre intrapreso solo  dopo attenta valutazione diabetologica.

I pazienti con diabete sottoposti ad intervento di chirurgia bariatrica necessitano di monitoraggio medico e nutrizionale da parte del Diabetologo, indipendentemente dalla risoluzione del diabete.


L'intervento che preferisco nel trattamento del Diabete è il mini bypass gastrico, che nel tempo si è dimostrato molto efficace, sia nella mia esperienza personale che dai risultati della letteratura scientifica internazionale, in cui vengono riportati tassi di successo dell' 85% ( ed anche superiori) a 5 anni con remissione del quadro diabetico e sospensione della terapia medica, ed una ottima qualità di vita.


 
  normalizzazione dell' Hb glicata nel tempo dopo MGB.

Una recente metanalisi (analisi di 17 studi randomizzati e controllati) ha evidenziato tra i vari tipi di intervento il mini bypass gastrico ottiene i migliori risultati a tre anni nella remissione del diabete ( 84,2%) , subito dopo la diversione biliopancreatica (BPD) (91,3%),ed è significativmente superiore al Bypass alla Roux (58,4%), ed alla  sleeve gastrectomy (39,9 %). " Bariatricnews.net/node/486"

Dr Antonio Susa    O.M. Rovigo n 1184   



Torna ai contenuti